AGGIUNGI LA TUA PAGINA FACEBOOK

AFFITTA QUESTO SPAZIO

SE VUOI AFFITARE QUESTO SPAZIO CONTATTA ORA: studentefreelance@gmail.com

Affitta questo spazio per la tua pagina facebook

mercoledì 16 aprile 2008

La scuola liquida

Mi piace il concetto di "scuola liquida"...
UNa delle difficoltà nel cercare di recuperare "la scuola", moderna o preistorica che sia, è che si cerca di proporre soluzioni sempre da una sola parte, o in maniera soggettiva.
Gli studenti vorrebbero una scuola digitalizzata, gli insegnanti non vorrebbero che fosse solo digitalizzata.
Qual'è la soluzione ideale?
Facile a dirsi ma difficile a realizzarsi...
Si comunica sempre o solo su universi paralleli che non
si incrociano mai.

E' anche vero che sia gli insegnanti che gli studenti sono sofferenti rispetto al sistema scolastico attuale.
Quello che sto osservando in rete èun fenomeno alquanto interessante.
I blogdidattici sembrano essere un luogo "virtuale" di giunzione e di responsabilità limitata.
Chi usa i blog a fini didattici nella maggior parte dei casi ottieno otttimo feedback dagli studenti...La soluzione quindi è quella di aprire un blog?Non direi...O non solo...
Il blog può essere un supporto interessante se lo si concepisce come strumento di interattività, che può avvenire tra insegnati/alunni, insegnanti/insegnanti, alunni/alunni, ma non può e non deve essere l'unica soluzione a tante problematiche derivare da normative e situzioni ambientali diverse.

Quello che sembra essere vincente è invece il punto di "giunzione" tra gli attori della scuola. Una giunzione democratizzata dalla Rete,intesa come elemento di NON gerarchizzazione, che si presta alla condivisione di sapere e scambio di punti di osservazione.

Una scuola nuova è una scuola che sa comunicare, e che sappia soprattutto comunicare al suo interno,tra gli attori partecipanti, che ricordo non sono solo gli insegnanti, ma insegnanti E studenti. In tal modo si offre un azione retroattiva tra chi offre e chi riceve informazione.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

http://www.wikio.it

3 commenti:

WAI2WAI - Luigi Bertuzzi ha detto...

E la comunicazione con/tra i genitori e i nonni dove/come la mettiamo???

Per me .. "che sono un nonno" .. è importante che il problema "educativo" .. creato dall'accesso al Web (tipo Wild West) .. sia affrontato includendo anche le due categorie d'interlocutori sopra citati.

Ho citato questo ottimo commento/post nel mio tentativo di aprire una conversazione sul tema, insieme al Prof Daniele, Sabato prossimo al TwitterCamp.

Se hai modo d'intervenire .. anche in remoto .. daresti un contributo molto atteso .. almeno dal nonno .. ;-)

Luigi

studentefreelance ha detto...

@luigi

Non sai quanto mi piacerebbe poter partecipare all'evento....ma non riesco, sarei dovuto anche presenziare all'incontro di Gubbio 2008

MI piacerebbe comunque dare il mio contributo in remoto alla tua discussione aperta...ma non riesco a capire attraverso il link da te citato dove trovare la discussione...

Nel mentre l'ho aperta io su orientamenti e disorientamenti

WAI2WAI - Luigi Bertuzzi ha detto...

Dovevo chiarire che il mio link si riferisce alle due bozze di "non-presentazione" .. per una "non-conferenza" come un Barcamp .. che ci proponiamo di usare per stimolare un dialogo .. ed evitare il rischio di essere solo ascoltati;

l'uso collaborativo di Google Documenti potrebbe essere un approccio a una "definizione d'intenti" (tipo il famoso Clue Train Manifesto) .. che generi partecipazione a monte della definizione degli obiettivi .. piuttosto che sperare di farlo a valle.

La settimana prossima, con il senno di poi, mi farò vivo sulla discussione di orientamenti e disorientamenti.

Grazie per la segnalazione.

Sei un food blogger ?

Related Posts with Thumbnails

Un B&B da vivere....